Giustizia è sfatta, ma dal 2020

Che cos’è la prescrizione e a cosa serve? La prescrizione è una sconfitta dello Stato. Dopo un certo numero di anni che una persona si trova nella morsa della giustizia senza aver ricevuto una condanna definitiva, lo Stato alza bandiera bianca, e il processato torna ad essere un libero cittadino. Non è stato assolto, non è stato condannato. Semplicemente, il sistema non è riuscito a risolvere il suo caso nel tempo previsto, e allora, attraverso la prescrizione, è il sistema stesso a dichiarare il proprio fallimento. Continue reading “Giustizia è sfatta, ma dal 2020”

Bellezze nascoste da salvare, è iniziato il conto alla rovescia

Abbandoniamo per un attimo i temi nazionali per scendere nel particolare, e raccontare la storia di una cittadina della montagna bolognese, Porretta Terme, che sta lottando da mesi per proteggere le bellezze artistiche racchiuse nell’antico stabilimento termale. Conosciute fin dall’antichità, le acque miracolose di questi luoghi sono un tesoro custodito in un altro tesoro, il complesso di edifici realizzati in stile Liberty a metà ottocento. Continue reading “Bellezze nascoste da salvare, è iniziato il conto alla rovescia”

L’Europa? Cosa nostra è

Che la mafia non si identifichi più con l’immagine del padrino in gessato scuro e ghette lo sapevamo già da un po’ di tempo, ma che l’Europa sia arrivata addirittura a negare la diffusione internazionale di “Cosa nostra”, è una dichiarazione sconvolgente, come tante altre che il pm Nicola Gratteri, da trent’anni in prima linea nella lotta al crimine organizzato, ha fatto questa sera a “Otto e mezzo”. Continue reading “L’Europa? Cosa nostra è”

Il volto della P.A. digitale invecchia nonostante ventiquattro ritocchi e sei lifting

Per chi non lo sapesse, in Italia vige il CAD, Codice dell’Amministrazione Digitale (decreto legislativo n. 82/2005), che nel corso della sua tormentata esistenza è stato modificato trenta volte, di cui sei con restyling completi. Sono poche le leggi che hanno subito una violenza simile. Continue reading “Il volto della P.A. digitale invecchia nonostante ventiquattro ritocchi e sei lifting”

Taglio dei vitalizi: la parola al Consiglio di Stato

Doccia fredda per i difensori dei privilegi della politica. Con un parere del 3 agosto, la Commissione Speciale del Consiglio di Stato è scesa in campo e ha fissato alcuni paletti importanti. Interpellati su impulso del Senato, i giudici amministrativi hanno chiarito che in questa tormentata materia è possibile intervenire anche in modo retroattivo. Continue reading “Taglio dei vitalizi: la parola al Consiglio di Stato”

Siamo funzionari o archeologi? Ce lo dicono i nostri atti

Immaginiamo che un funzionario proveniente da un paese straniero più avanzato del nostro inciampi in un atto amministrativo di una qualsiasi PA italiana. Cosa penserà? Di certo di aver fatto una sensazionale scoperta archeologica. Abituato a lavorare in un contesto in cui le decisioni pubbliche sono completamente dematerializzate, crederà di avere tra le mani un cimelio degno di fare bella mostra di sé in qualche bacheca col fondo di velluto rosso. Continue reading “Siamo funzionari o archeologi? Ce lo dicono i nostri atti”

Blog su WordPress.com.

Su ↑